Oggi è domenica 14 agosto 2022, 2:59



Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
 Rucola selvatica (Eruca Sativa) 
Condividi questa discussione
Ti piace questa ricetta? Condividi la pagina per i tuoi amici Mi piace

Autore Messaggio
Site Admin
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: sabato 12 aprile 2008, 21:37
Messaggi: 9554
Località: provincia di Pavia

ImmagineLa rucola o rughetta (Eruca sativa Mill.) è una pianta erbacea annuale della famiglia delle Brassicaceae (Cruciferae), conosciuta fin dai tempi antichi.

Gli antichi romani attribuivano alla Rucola proprietà afrodisiache e ne consumavano anche i semi. Un tempo la Rucola era più apprezzata per virtù medicinali che per l'uso alimentare. La rucola cresce spontanea nell'Italia mediterranea, dal livello del mare e fino agli 800 metri d'altezza; il suo substrato prediletto è ben sciolto e sabbioso. Contiene acido erucico.

Morfologia
Le foglie di questa pianta erbacea annuale sono disposte alternativamente lungo lo stelo e hanno forma oblunga di lancia; le superiori sono più strette delle inferiori; hanno un odore caratteristico e un sapore decisamente acidulo. I piccoli fiori sono formati da quattro petali solitamente bianchi o di colore paglierino e si innalzano su steli sottili.

Coltivazione
Il ciclo vegetativo di questa erba è molto breve: dal momento della semina, che si effettua a primavera direttamente in piena terra, al completamento del ciclo vitale trascorrono spesso solo poche settimane. Cresce bene in pieno sole come in leggera ombra, purché sia posta al riparo dai venti. In condizioni climatiche ideali talora le piante mantengono la vegetazione anche in inverno. La coltivazione della rucola può venir effettuata anche in contenitori. Più il terreno è arido, più le foglie diventano piccanti e presentano una lamina spessa.

Raccolta e conservazione
Tagliare le foglie da consumare fresche. È possibile anche conservarle surgelandole.


Uso in cucina e proprietà terapeutiche
Apprezzata fin da tempi antichi per il suo aroma speziato e piccante, la Rucola viene molto usata nelle insalate e nelle salse; arricchisce di sapore i tramezzini, le pizze, esalta alcuni formaggi molli e può anche essere cotta a vapore. Proprietà terapeutiche: vitaminizzanti, antiscorbutiche, aperitive, digestive.
(tratto da Wikipedia)


Questa è la rucola selvatica portata dalla Puglia, che ormai cresce spontanea da molti anni nell'orto di mio papà
Immagine Immagine

invade il frutteto....con nostra immensa gioia :yesyes :lingua4
Immagine

Mia mamma la cucina così: con la pasta, sia in bianco che col sughetto di pomodoro........io adooooro gli spaghetti con la rucola....anche solo in bianco, conditi con olio EVO e spolverati da peperoncino, poi fa i mitici "cavatelli con la rucola" :lingua4 ....che le nostre amiche pugliesi conosceranno benissimo, oppure in insalata.....

La rucola "selvatica" ha un sapore molto più forte e piccante di quella in vendita nei supermercati.....una volta assaggiata... :Occhietti ...difficile ritornare a quella "coltivata" :sornione


tratto dal sito http://www.taccuinistorici.it
RUCOLA o RUCHETTA erba lussuriosa
La rucola o ruchetta, nome latino “eruca sativa”, era molto cara agli antichi sopratutto per le sue proprietà curative. I Romani, che ne consumavano anche i semi, le attribuivano qualità magiche e la utilizzavano nei filtri amorosi, ritenendola il più potente tra gli afrodisiaci. La sua coltivazione era spesso effettuata nei terreni che ospitavano le statue falliche erette in onore di Priapo, dio della virilità.
Ovidio nella Ars Amatoria la chiamava “eruca salax” o herba salax” cioè erba lussuriosa, sconsigliata in caso di delusioni d’amore.
Columella sosteneva: “l’eruca eccita a Venere i mariti pigri”.
Plinio asseriva: “si ritiene che il desiderio del coito sia stimolato anche dai cibi, come l’eruca…”.
Discoride, medico greco, affermava che mangiata cruda in abbondanza “destava Venere”.
Anche durante il Rinascimento si scrisse sugli effetti afrodisiaci della rucola, e l’erborista Matthias de Lobel (XVI sec.) narrava di certi monaci che eccitati da un cordiale a base di rucola, abbandonarono il voto di castità.
Oggi con il nome di rucola o ruchetta si intendono due piante diverse:
- la verdura coltivata a foglie più larghe, ingrediente d’insalate, risotti, pasta e contorni di carne;
- l’erba aromatica selvatica a foglie più piccole, che cresce spontanea nell'Italia mediterranea, dal livello del mare fino agli 800 m d'altezza.
Erba ricca di vitamina C e sali minerali, viene utilizzata oltre che in cucina anche per le sue qualità fitoterapiche, come rimedio per accrescere l'appetito, favorire la digestione, e stimolare l’organismo di chi si trova in uno stato psico-fisico debole.


_________________
Se non ci sono cani in paradiso,quando muoio
voglio andare dove sono andati loro-Will Rogers-


Le donne e i gatti faranno sempre cio’ che ne hanno voglia,e gli uomini e i cani farebbero bene a rilassarsi e abituarsi all’ idea-Robert A.Heinlein-


giovedì 24 luglio 2008, 18:44
Profilo WWW
Chef Saucier
Chef Saucier

Iscritto il: lunedì 7 aprile 2008, 11:05
Messaggi: 7942
Ah si si questa ce l'ho!!!!! Ha un sapore indescrivibile!!!!! :lingua4 :lingua4 :lingua4


giovedì 24 luglio 2008, 19:27
Profilo
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: martedì 15 aprile 2008, 13:51
Messaggi: 3416
Località: brindisi-tuturano
la mia è ancora piccina
ma a noi piace tanto nell'insalata di pomodori
oppure con la pasta fredda
vabbhe mio marito la mangia anche cosi :yesyes

_________________
Immagine


giovedì 24 luglio 2008, 19:44
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 3 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010